Archivi categoria: Weltanschauung

L’incoerenza macroscopica di chi approfitta del terrorismo

Basta leggere i giornali. Anzi, basta guardare i telegiornali. E attaccare il cervello. Perché le incongruenze sono macroscopiche, talmente macroscopiche che riescono a farcele passare per cose assolutamente normali e sensate. 1. Negli USA è scandalo per la fuga delle … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Divagazioni, Politica, Weltanschauung

Dei simboli religiosi a scuola

(spero che non me ne vorrà Stefano Disegni – tutti i diritti sono e restano suoi – ma più circola meglio è!)

Pubblicato in: Commenti, Politica, Weltanschauung

Gli undici comandamenti laici

Dopo i fatti di questi giorni, ho pensato di aggiungere un “comandamento” ai Dieci comandamenti laici, che sono così diventati undici: 1. Si può ridere e fare satira su tutto, nulla è tabù 2. Sii di mentalita’ aperta e pronto … Continua a leggere

Pubblicato in: Divagazioni, Idee, Proposte, Weltanschauung

Perché il terrorismo

Ora, per mia fortuna non sono grillino perciò posso permettermi di andare contro gli americani senza sentirmi dire che tratto con i terroristi (o che sono io stesso un terrorista). Comincio però col dire che no, non giustifico assolutamente i … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Idee, Politica, Proposte, Weltanschauung

Il quotidiano senza cazzate

Io non ce la faccio più. Non si può aprire il sito di un quotidiano e trovare la prima notizia (intendo, vera notizia) al dodicesimo posto, dopo bergogli, suore, calciatori, cani, bambini, cantanti e attori. Soprattutto ormai una notizia su … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Divagazioni, Idee, Proposte, Weltanschauung

Gli atei sono più buoni dei credenti

Penso che le persone atee siano, in media, più giuste e virtuose di quelle credenti, per il semplice motivo che alla fine della giornata, l’ateo deve per forza fare i conti con la propria coscienza, mentre il credente può facilmente … Continua a leggere

Pubblicato in: Divagazioni, Idee, Weltanschauung

I valori in cui credo

Primi giorni dell’anno, tempo di riflessioni a largo spettro. E così mi sono ritrovato a considerare l’attuale situazione politica italiana e generale, e a disperare ancor più per il futuro. A guardarsi indietro, è facile vedere che gli ultimi decenni … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Divagazioni, Idee, Politica, Progetti, Proposte, Weltanschauung

Lavorare

Riflessione per il nuovo anno, per tutti quelli che ogni mattina si alzano, vanno in un posto a fare delle cose, e a fine mese ricevono dei soldi sul conto in banca: In futuro, prima di riempirvi la bocca con … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Idee, Politica, Weltanschauung

Per quei giorni un po’ così…

Messaggio delicato per comunicare la temporanea indisponibilità a relazionarsi. Ora disponibile anche su magliette, adesivi, spille, per non correre mai il rischio che qualcuno possa fingere di non saperlo.

Pubblicato in: Divagazioni, Idee, Proposte, Weltanschauung

Il pensiero mafioso/berlusconiano

[...] le cose vanno male. E, si capisce, vanno male per tutti: non è che lo scotto debbo pagarlo solo io, anche gli operai debbono pagare la loro parte… E non hanno avuto salario per due settimane… – Per tre … Continua a leggere

Pubblicato in: Commenti, Idee, Libri, Politica, Proposte, Recensioni, Weltanschauung